Grazie all’iper ammortamento puoi usufruire di un’agevolazione che ti permette di pagare meno IRPEF o IRES. Si tratta infatti di una “supervalutazione”, pari al 150% del costo di acquisto di un bene per la tua attività e che va ad abbattere il reddito imponibile, su cui si calcolano le imposte.

In questa guida completa sull’iper ammortamento ti spiego cos’è e come funziona, chi ne ha diritto, ti faccio un esempio pratico di calcolo, ti spiego come usufruirne, cosa è previsto per i beni immateriali, ti fornisco i link di download dell’allegato A e dell’allegato B della Legge 232/2016 ed infine ti spiego come sapere se un bene rientra nell’iper ammortamento.

Cos’è e come funziona

L’iper ammortamento è un’agevolazione che consiste nell’aumentare del 150% il costo di acquisto di un bene ammortizzabile deducibile dal reddito di impresa, in modo da diminuire la base imponibile per il calcolo dell’imposta dovuta, IRPEF o IRES (non è valido ai fini IRES).

Puoi usufruire dell’aumento del 150% del costo, se si tratta di:

  • Beni materiali nuovi;
  • Beni immateriali, solo relativamente a software e dispositivi IT (non è quindi ammesso per beni immateriali quali il marchio o il brevetto).

L’agevolazione spetta sia in relazione a un acquisto sia in relazione a un contratto di leasing, in quest’ultimo caso devi quindi maggiorare del 150% il canone di leasing.

Chi ne ha diritto

Hanno diritto all’agevolazione iper ammortamento:

  • Ditte individuali (anche quelle sottoposte all’IRI);
  • Società sotto qualsiasi forma (di persone e di capitali, cooperative).

Non importa la dimensione aziendale né ci sono limiti di fatturato.

Non possono beneficiare dell’iper ammortamento i liberi professionisti. È un’agevolazione dedicata solo alle imprese.

Esempio pratico

Calcolo

Per meglio capire come funziona l’iper ammortamento, vediamo un esempio pratico di calcolo: supponiamo l’acquisto di un bene ammortizzabile del costo di 20.000 e con un coefficiente di ammortamento pari al 10%, quindi ammortizzabile in 10 anni. Vediamo quali sono i vantaggi e i benefici fiscali ottenuti grazie all’iper ammortamento:

Iper Ammortamento 
Costo dell’impianto20.000 euro
L’aliquota di ammortamento è del 10%
(quindi per un periodo di 10 anni)
10% di 20.000 = 2.000 euro
Grazie all’iper ammortamento, il costo
è maggiorato del 150%
20.000 + 150% di 20.000 =
20.000+30.000 = 50.000 euro
Ora calcola la quota di ammortamento su 50.00010% di 50.000= 5.000 euro
Supponiamo che quest’anno la tua attività
registri un volume d’affari di 100.000 euro
100.000
Con l’ammortamento normale
avresti dedotto solo 2.000 euro
100.000 – 2.000 = 98.000 euro
(reddito imponibile)
Grazie al iper ammortamento puoi dedurre
ben 5.000 euro
100.000 – 5.000 = 95.000 euro
(reddito imponibile)
Devi calcolare IRPEF o IRES su 95.000
e non su 98.000 euro
Meno IRPEF
Meno IRES

E questo infine è il prospetto di ammortamento per il bene acquistato, supponiamo nel 2018:

Ammortamento
AnniAmm.to deducibile ai fini IRPEF e IRES
20185.000
20195.000
20205.000
20215.000
20225.000
20235.000
20245.000
20255.000
20265.000
20275.000

Come usufruirne

Puoi accedere all’iper ammortamento in maniera del tutto automatica: in fase di redazione del bilancio, devi calcolare la quota di ammortamento e quindi dedurla dal reddito imponibile. Dopodiché procedere con il calcolo delle imposte dovute su quell’imponibile ridotto. Occorre allegare al bilancio un’autocertificazione del titolare dell’impresa o del legale rappresentante, che attesta che il bene possiede i requisiti per usufruire dell’iper ammortamento.

Allegato A e B

Se il costo del bene è maggiore di 500.000 euro, occorre anche una perizia giurata da parte di un tecnico o ingegnere che dichiara che il bene possiede i requisiti previsti all’allegato A o all’allegato B della legge di bilancio 2017 (Legge 232/2016).

Beni immateriali

Puoi usufruire dell’iper ammortamento sul costo di acquisto di beni immateriali, se si tratta di software e apparecchiature IT. Se compri un bene + il software, l’iper ammortamento si applica al costo totale.

Esempio

Compri un pc comprensivo di software. Il pc costa 800 euro e il software 200 euro, per un costo totale di 1.000 euro. Puoi usufruire dell’iper ammortamento del 150% su 1.000 euro.

Si tratta infatti di un software è interconnesso. Un software si dice interconnesso quando (art. 1 co. 11, Legge di bilancio 2017):

  • Scambia informazioni e dati con sistemi interni all’azienda e/esterni (per esempio con i fornitori o i clienti);
  • È identificato con indirizzi riconosciuti (per esempio tramite indirizzo IP).

Come sapere se un bene rientra nell’iper ammortamento

Puoi usufruire delle agevolazioni per i beni inclusi nell’allegato A e nell’allegato B della Legge 232/2016, se hai dubbi o incertezze, puoi chiedere un parere tecnico direttamente all’indirizzo email dgpicpmi.dg@pec.mise.gov.it, dove risponde la direzione generale attiva in questo settore. Non è necessario inviare il messaggio tramite PEC. L’istanza deve contenere i seguenti elementi:

  • Dati anagrafici del richiedente;
  • Partita IVA;
  • Descrizione della questione;
  • Specifiche disposizioni per cui si chiede chiarimento;
  • Indirizzo e recapito (telefono  e email) dove inviare comunicazioni e la risposta al quesito.

Newsletter

Ricevi gratuitamente le nuove guide di economia e di finanza di Soldioggi.it direttamente al tuo indirizzo email.

Dichiaro di aver letto e accettato le condizioni dell'informativa della privacy