Limiti neo patentati

In qualità di neo patentato, devi rispettare alcuni limiti importanti, imposti dalla legge. Il Codice della Strada è molto severo in tal senso e in caso di infrazione prevede una decurtazione di punti al doppio rispetto a quella standard prevista per i patentati di vecchio stampo.

In questa guida completa sui limiti neo patentati ti spiego cosa prevede il Codice della Strada per la guida di auto, per la guida di moto, qual è la potenza massima che non può superare un veicolo e la velocità massima, sia su strade extraurbane che su autostrade. Infine le sanzioni previste, pecuniarie e accessorie.

Auto

La legge ti considera neo patentato per 3 anni dal giorno in cui la Motorizzazione ti concede la patente. Ci sono alcune limitazioni che devi rispettare per un solo anno e altre che devi rispettare per 3 anni. Inoltre, come vedrai nei prossimi paragrafi, se durante i primi 3 anni commetti delle infrazioni del Codice della Strada, le autorità ti decurtano il doppio dei punti della patente previsti per quella infrazione.

Quando una persona prende la patente, deve avere una particolare accortezza nel guidare la macchina. È vero che chiunque, anche chi ha la patente da anni e anni deve prestare massima attenzione quando è alla guida, e dedicarsi solo al volante senza alcuna minima distrazione. Ma è chiaro che, chi è un neofita, deve rispettare alcuni limiti precisi, dovuti proprio alla sua ancora breve esperienza.

Alcuni pensano che un neo patentato non possa guidare auto che superano una certa cilindrata. In realtà la legge non fa riferimento a una specifica cilindrata, bensì alla potenza dell’auto. Vediamo nello specifico quali sono i limiti previsti per i neopatentati.

Potenza in kw

Se sei neo patentato, il Codice della Strada ti obbliga a guidare solo auto con:

  1. Potenza massima di 70 kW (ossia fino a 95 cv – cavalli);
  2. Peso/potenza fino a 55 kW per tonnellata.

Dopo quanto un neo patentato può guidare tutte le macchine? Tale limite vale per un anno dalla concessione della patente, ciò significa che dopo un anno dal giorno in cui hai preso la patente, puoi guidare qualsiasi macchina, anche quelle di grossa potenza.

Attenzione

Se è vero che dopo un anno puoi guidare qualsiasi macchina, sappi che per altri due anni devi rispettare altri limiti precisi. Infatti la legge ti considera neo patentato per 3 anni dal momento della concessione della patente.

Il limite della potenza vale solo per un anno, mentre gli altri limiti valgono per 3 anni. Vediamoli subito.

Velocità

Come visto nel paragrafo precedente, il limite sulla potenza delle auto vale solo per un anno. Ci sono però delle limitazioni che valgono per 3 anni e sono le seguenti:

  • Su autostrada non puoi superare i 100 km/h;
  • Su strade normali (extraurbane principali): non puoi superare i 90 km/h.

Alcol

Se sei neo patentato, prima di andare alla guida non devi bere alcol. Per i neopatentati infatti c’è tolleranza zero verso il consumo di alcol. Se quindi stai andando a una festa di amici, mettiti alla guida solo se non hai bevuto e, nel caso, fai guidare una persona che non ha toccato alcol. Se sai che potrai guidare solo tu, non bere assolutamente.

Sanzioni

Essendo neo patentato, il Codice della Strada è molto rigido nei tuoi confronti e prevede la prudenza adeguata che si richiede a una persona che ha poca esperienza come te. Proprio per questo, in caso di infrazione delle regole, il CdS prevede la decurtazione doppia dei punti della patente.

Quindi, se per esempio passi col rosso, ti toglieranno 12 punti della patente e non 6 come avviene per chi ha la patente da più di 3 anni.

Moto

Per quanto riguarda le moto, devi sapere innanzitutto che ci sono dei limiti di età per la guida delle moto, eccole qui:

  • A 14 anni puoi prendere la patente AM e senza portare con te passeggeri;
  • A 16 anni puoi prendere le patenti AM, A1, B1;
  • A 18 anni puoi prendere le patenti A2, B, BE, C1 e C1E;
  • A 20 anni puoi prendere la patente A, ma solo se hai la patente A2 da almeno 24 mesi;
  • A 21 anni puoi prendere la patente C, CE, D1, D1E;
  • A 24 anni puoi prendere le patenti A, D e DE.

 kW e cilindrata dei motocicli

Ecco cosa puoi guidare con le specifiche patenti:

  • Patente AM (che ha preso il posto del “patentino”): puoi guidare moto con potenza fino a 4kW e velocità fino a 45 km orari;
  • Patente A1: puoi guidare moto fino a 125 cc e potenza fino a 11kW;
  • Patente A2: puoi guidare moto e scooter fino a 35kw e cilindrata fino a 47 cv;
  • Patente A3: puoi guidare qualsiasi moto senza limite di cilindrata.

Limiti di velocità

Per i primi tre anni di patente A2 e A devi essere molto prudente alla guida. La legge ti impone i seguenti limiti:

  • Non puoi mai andare oltre 100 km orari su autostrade;
  • Non puoi mai andare oltre 90 km orari su strade normali (extraurbane di carattere principale).

Come per le auto, anche per la moto sei obbligato a stipulare una polizza di assicurazione auto. Così come avviene per le auto, anche per le moto maggiore è il mezzo e la sua potenza, maggiore è l’importo di assicurazione da pagare.

Grazie alla legge Bersani, se è la tua prima assicurazione, hai la possibilità di partire da una classe di merito più vantaggiosa, se tra i tuoi familiari convivente c’è già una persona con un’assicurazione veicolo.

Esempio

Sei un neo patentato che sta comprando una moto, quindi dovresti partire dalla classe di merito più costosa. Usufruendo della legge Bersani puoi partire dalla stessa classe di un tuo familiare che ha già un veicolo.

Durata

Come hai letto nei paragrafi precedenti, la legge ti considera neo patentato per 3 anni: per il primo anno non puoi guidare auto con una potenza superiore a 70 kW e con peso/potenza superiore a 55 kW. Dopo il primo anno puoi guidare tutte le auto.

Però, per altri due anni (quindi in tutto tre), non puoi superare i 90 km all’ora su strade extraurbane e 100 km all’ora su autostrade. Non devi bere alcolici se sei alla guida: durante i primi 3 anni di patente, la legge non ha alcuna tolleranza in merito al consumo di alcol.