Hai appena ricevuto la tua prima bolletta da cliente Enel e vuoi sapere come pagarla? Sei cliente Enel da tempo e vorresti scoprire tutti i metodi di pagamento alternativi della bolletta senza recarti ogni volta in posta per versare il richiesto dal bollettino? Sei arrivato nel posto giusto.

In questa guida completa ai metodi di pagamento della bolletta Enel ti spiego come farlo online senza bollettino (utilizzando il sito ufficiale di Enel oppure pagando tramite Sisal), cosa succede se paghi in ritardo, come evitare le commissioni, come pagare senza il canone RAI e come pagare con bonifico. Ecco cosa devi sapere.

Online senza bollettino

Pagare online la bolletta Enel è senza dubbio molto comodo e veloce. Enel offre due possibilità di pagamento:

  • Con addebito diretto su conto corrente. Ogni volta che ricevi una bolletta, il giorno della scadenza, Enel addebita sul tuo conto corrente il relativo importo.

Esempio

Oggi ricevi una bolletta Enel pari a 100 euro, con scadenza 11 maggio. Il giorno 11 maggio Enel addebita i 100 euro sul tuo conto.

  • Online con carta di credito. Comodamente seduto sul divano di casa tua, puoi pagare la bolletta quando vuoi, usando la tua carta di credito (va bene anche la Postepay di Poste Italiane).

Hai due metodi per pagare online:

  1. Tramite il sito di ENEL;
  2. Tramite il sito di Sisal (è il sistema più semplice e veloce).

Tramite il sito Enel

1- Registrati alla pagina del Servizio Elettrico Nazionale inserendo i dati richiesti e clicca su Avanti:

2. Ora compila i tuoi dati personali e clicca su Avanti:

3. Adesso ti viene chiesto di fornire i dati della tua azienda. Se la bolletta riguarda la tua azienda, allora compila i campi richiesti. Altrimenti clicca direttamente su Avanti:

4. Infine, per concludere la registrazione, accetta le condizioni generali, spunta “Non sono un robot” e clicca su “Completa Registrazione”:

5. Ora il sistema ti invierà una comunicazione all’email con cui ti sei registrato. Apri la mail ricevuta e conferma cliccando sul link:

6. Per ultimare la registrazione infine, inserisci il tuo numero di telefono e poi il codice che ricevi via sms. Infine clicca su Accedi per entrare nell’area Fai da te e inserisci il numero cliente della tua fornitura, spunta “Non sono un robot” e poi clicca su “Prosegui”.

7. Clicca infine su Paga la bolletta e segui la procedura guidata per selezionare la bolletta di riferimento e inserire

Tramite il sito Sisal

C’è un metodo ancora più semplice per pagare online la bolletta, senza passare dal sito di Enel. Tramite il circuito Sisal:

  1. Vai sul sito Sisalpay e clicca su Paga online;
  2. Inserisci l’identificativo del bollettino, l’importo e clicca su Prosegui;
  3. Inserisci quindi i dati della tua carta di credito o della tua Postepay e conferma il pagamento. Riceverai una comunicazione di conferma avvenuto pagamento.

In ritardo

Se ti stai chiedendo cosa succede se si paga una bolletta Enel in ritardo, innanzitutto mettiti tranquillo: se i giorni di ritardo sono pochi o addirittura si tratta di un solo giorno, allora la mora è molto bassa. Nello specifico il tasso di interesse è pari al tasso BCE + 3,5%. Se quindi il tasso BCE è pari a 2%, allora il tasso di mora applicato sarà pari a 5,5%.

Se sei un buon pagatore, quindi non ti è mai capitato di pagare in ritardo una bolletta, allora l’unica mora applicata è quella del tasso di interesse BCE, senza l’incremento del 3,5%. Ma solo se la bolletta è scaduta da non più di 10 giorni.

Attenzione

In caso di ritardo maggiore, Enel invia una lettera di sollecito e, al momento del pagamento, potrebbe addebitarti anche le spese postali per la lettera di sollecito.

Senza commissioni

Quando paghi una bolletta, che sia in tabaccheria, presso uno sportello Sisal fisico oppure online, devi pagare oltre all’importo della bolletta, anche le commissioni, che vanno da 1 a 2 euro. Hai però a disposizione vari modi per pagare le fatture Enel senza commissioni:

  1. Pagando direttamente sul sito Enel, a cui devi registrarti (vedi sopra);
  2. Oppure pagando presso gli sportelli bancari di alcuni istituti, che ai propri correntisti offrono questo servizio gratuitamente.

Suggerimento

Contatta la tua banca e chiedi se offrono questo servizio di pagamento gratuitamente.

Senza canone RAI

Se in casa non possiedi un televisore, allora puoi chiedere l’esenzione al pagamento del canone. Devi compilare il modello di autocertificazione dichiarazione di non residenza e inviarlo all’indirizzo indicato nel modulo stesso. Le parti da compilare sono.

  • Quadro A, se non possiedi televisori in casa;
  • Quadro B, se in casa ci sono due persone che pagano il canone RAI. Per esempio, nella stessa casa vivono due persone proprietarie di due appartamenti diversi, ma aventi la residenza nella stessa casa, allora uno dei due può non pagare. La scelta spetta proprio ai due interessati: possono mettersi d’accordo e decidere chi può inviare l’autocertificazione di non possesso all’Agenzia delle Entrate.

Scarica subito il modello fac simile compilabile PDF dell’esenzione canone RAI.

Come escluderlo

Sappi che se non paghi il canone Rai, l’energia elettrica non viene staccata. L’Enel (o altro gestore di energia), ti invia il bollettino comprensivo del canone RAI, ma se tu paghi solo il conto energia, escludendo il canone RAI, la luce non ti viene staccata. Il gestore di energia infatti, se riceve l’importo relativo al consumo elettrico, non può staccare il servizio.

L’unica cosa che rischi, è un (eventuale) controllo fiscale. Il canone RAI è infatti una tassa di possesso del televisore, riscossa dall’Agenzia delle Entrate. In caso di controllo, se risulti possessore di televisore, dovrai pagare una sanzione pari a 5 volte il canone RAI.

Esempio

Se quindi per esempio il canone è pari a 90 euro, dovrai pagare 450 euro di sanzione. Inoltre, l’Agenzia potrebbe controllare anche il pagamento degli ultimi dieci anni e, se risulti inadempiente, addebitarti una sanzione pari a tutti i canoni evasi x 5, quindi la multa potrebbe arrivare persino a quasi 10.000 euro, se hai evaso il canone per dieci anni.

Con bonifico

Puoi pagare la bolletta Enel anche tramite bonifico, da fare recandoti direttamente in filiale oppure online, se hai un conto corrente con online banking. Per fare il bonifico devi indicare:

  • Intestatario/Beneficiario del Pagamento; Servizio Elettrico Nazionale Spa;
  • Causale, corrispondente al numero della fattura;
  • Nome della banca da pagare;
  • IBAN
  • BIC SWIFT solo se effettui il pagamento dall’estero.

Newsletter

Ricevi gratuitamente le nuove guide di economia e di finanza di Soldioggi.it direttamente al tuo indirizzo email.

Dichiaro di aver letto e accettato le condizioni dell'informativa della privacy