Risparmiare sulla spesa

Risparmio è la parola d’ordine al giorno d’oggi: la crisi economica ha forzato molte persone ad uno stile di vita più contenuto in cui non c’è più la disponibilità economica e il potere di acquisto di una volta. Risparmiare è diventata una necessità, anche per gli ambiti più basilari come la spesa alimentare.

In questa guida su come risparmiare sulla spesa ti fornisco 20 consigli e trucchi che puoi utilizzare da subito per diminuire le tue spese, ti elenco 10 app da installare sul tuo cellulare per trovare le offerte più vantaggiose, ti fornisco alcuni consigli su cosa mangiare e dove fare la spesa in base alla tipologia di prodotto.

20 consigli e trucchi

L’acquisto del cibo non é una scelta esattamente opzionale, ma seguendo questi consigli puoi risparmiare un bel po’ di soldi:

1. Prima di uscire controlla cosa hai in frigo e in dispensa

Succede spesso di andare al supermercato e di non ricordare cosa si ha in casa: così si finisce per acquistare “doppioni”.

2. Mangia prima di uscire

Studi condotti negli ultimi anni hanno dimostrato che, andando a fare la spesa alimentare a stomaco pieno si é più coscienti di quello che letteralmente si ha bisogno. Andando affamati invece, si é più propensi ad arraffare qualsiasi cosa.

3. Fai la lista della spesa

Non importa quanto sia buona la tua memoria. La lista ti da’ la certezza di non dimenticare le cose che ti servono e ti scoraggerà dal comprare le cose inutili.

Spesa settimanale

Scarica subito il modello fac simile compilabile della spesa settimanale da utilizzare subito.

4. Non portare con te i bambini

Anche se a volte non si può evitare di fare shopping con i bambini, è meglio cercare di fare la spesa quando non sono in giro: chiedono spesso di comprare cose che non servono e non é sempre facile dire di no.

5. Cerca buoni sconto e coupon

Quando compri qualcosa a volte possono lasciarti dei buoni spesa o dei coupon. Ci sono anche vari siti internet che si occupano proprio, anche in collaborazione con le varie marche, di distribuire coupon e buoni sconto. Ecco una lista di questi siti:

Prenditi un po’ di tempo, stampa tutti i buoni sconto che ti servono e presentali in cassa: non sentirti in colpa per la persona che é in fila dietro di te e tu hai un cuneo di buoni sconto sulla cassa. Vale veramente la pena vedere il conto finale diminuire grazie a ogni singolo buono utilizzato!

6. Vai subito al sodo

Spesso i supermercati hanno le cose importanti proprio alla fine del negozio. Se quindi per esempio tu compri molta frutta e verdura, allora recati prima di tutto nel reparto ortofrutticolo, senza passare per tutti i reparti.

7. Acquista singolarmente o a pacchi

Quando compri soprattutto frutta e verdura, ricorda che acquistarla già pulita e impacchettata potrebbe costare di più. Altre volte invece, comprare a pacchi potrebbe essere più conveniente, in virtù di precise offerte.

8. Non comprare verdura e frutta prelavata e pretagliata

Ricorda: i pacchi pronti costano di più perchè paghi la comodità. Compra una classica lattuga e lavala nel rubinetto: non ti accorgerai della differenza.

9. Non farti tentare dalle marche

Non é sempre detto che una marca pubblicizzata in tv sia la migliore. Prendi la briga di leggere l’etichetta, gli ingredienti e confrontare i prezzi.

10. Guarda gli scaffali bassi

È una precisa scelta di marketing. Devi sapere che esporre i propri prodotti in un supermercato può avere un costo: i prodotti delle aziende che pagano di più vengono posizionati a metà scaffale, quindi dove é più facile essere visti.

Quelli che pagano meno sono quasi sempre in basso. E di solito anche i prezzi sono più bassi. Fai un po’ di ginnastica perché potresti aver spesso bisogno di metterti in ginocchio per scovare le offerte dell’ultimo scaffale!

11. Fai le scorte

Quando ci sono prodotti di primaria importanza in offerta approfittane. Per esempio quando il tuo olio di oliva ha il 2X1, oppure la salsa di pomodoro é al 50%. Se ci sono prodotti che usi tanto e sono in offerta, fanne una bella scorta (almeno per un mese).

12. Considera i legumi secchi

Se sei tra coloro che comprano i legumi in scatola o in lattina, sappi che risparmieresti molto di più comprandoli secchi. Forse pensi che siano difficili da cucinare: non é così e poi puoi farne tanti e congelarli. Il sapore dei legumi fatti da te non avrà paragone rispetto a quelli inscatolati.

13. Stai lontano dai cibi preparati

Non comprare qualcosa che é precotto. Controlla gli ingredienti e comprali singolarmente. Una cosa preparata da te sarà molto più genuina ed economica.

14. Mangia prodotti stagionali

Preferisci la frutta e la verdura di stagione. Le fragole a gennaio costano tanto! Invece quando arriva la primavera, essendo molto diffuse, il prezzo si riduce tantissimo. Fai così per tutta la frutta e verdura. Con il tempo imparerai quali sono gli ortaggi per ogni stagione: te ne accorgerai perché in quei periodi il prezzo scende. E non poco.

15. Compra spezie e cibi esotici solo in negozi specializzati

Se vai al supermarket e acquisti spezie o cibi esotici, probabilmente li pagherai il doppio rispetto ai mercatini o negozi internazionali. Ormai ci sono nella maggior parte delle città: cerca su Google Maps il negozio internazionale/cinese/indiano/thai più vicino a te e vai a fare la tua scorta!

16. Compra le piantine e non i rametti

Se hai anche un solo balcone, compra la pianta del basilico, della menta, del rosmarino, ecc. Se compri ogni volt ai rametti stai buttando via un sacco di soldi senza accorgertene.

17. Grattuggia il tuo formaggio

Il formaggio già imbustato costa di più. Fai un investimento: compra una piccola grattugia.

18. Non comprare le patate sfuse

Un casso di patate si rivela spesso un affare. Confronta i prezzi al kilo con quelli del sacco.

19. Fai la spesa settimanale

Non andare troppo spesso a fare la spesa. Piuttosto, cerca di fare la “spesa grossa” solo una volta alla settimana o ogni due e poi comprare giornalmente solo le cose altamente deperibili, come latticini o pane.

20. Raccogli i punti

Alla fine della spesa, chiedi in casa se c’è una raccolta punti e fatti consegnare il catalogo.

10 app per trovare offerte

In media ogni persona spende dai 2.500 agli 8.000 euro l’anno per la spesa alimentare. Se vuoi essere il più vicino possibile all’estremità inferiore, ecco allora 10 applicazioni da scaricare sul tuo smartphone (per Android, iPhone e Windows Phone) che ti possono accompagnare verso una spesa intelligente. Tutte scaricabili rigorosamente gratis:

  • Risparmio Super: permette di confrontare i volantini pubblicitari di oltre 1.000 negozi;
  • Promo Qui: mostra le promo offerte nei negozi vicino a te;
  • Pazzi per le offerte: lo sapevi che spendendo puoi guadagnare? Grazie a questa applicazione infatti, puoi accumulare credito da ricevere in denaro, ricariche telefoniche o buoni benzina.
  • Groupon: é l’app creata dal celebre sito di deal. Davvero interessante per comprare tutto, ma davvero tutto: dalle cene al ristorante, alla vacanza in montagna, alla beauty spa, al cappotto per i bimbi, fino al cibo per animali. C’è anche una sezione dedicata alla spesa alimentare.
  • Smart Lista Spesa. Un’app nata solo per Android che ti consente di compilare un elenco delle cose che ti servono, abbandonando definitivamente carta e penna.
  • Tiendeo: l’app confronta volantini di negozi di tutti i tipi, quindi non solo alimentari ma anche abbigliamento, casa, ecc.
  • Volantino Facile: cerca il prodotto che ti serve e l’app cercherà il negozio che la vende al prezzo più conveniente.
  • Myshopi. Scegli il prodotto che ti serve con un semplice touch e cerca l’offerta più conveniente. Compatibile solo con Android.
  • Idealo. Shopping online? Quest’app é dedicata soprattutto a cellulari e informatica venduti sul web. In pochi istanti trovi le migliori offerte online per il prodotto che ti serve.

Cosa mangiare per risparmiare

Ecco alcuni consigli per mangiare bene e spendere meno:

  1. Assicurati di mangiare almeno due volte a settimana i legumi e la pasta.
  2. Le uova sono economiche e rappresentano ottime fonti di proteine e puoi farle in tutte le salse: alla coque, in camicia, a occhio di bue, a frittata (con ortaggi di stagione come cavoli, prezzemolo, broccoli, zucchine, piselli, patate e persino con la pasta avanzata il giorno prima!). Sempre con le uova puoi fare degli ottimi soufflé e sformati al forno.
  3. Carne e pesce preferiscili di ottima qualità: comprane meno ma che siano tagli provenienti da pascoli italiani e se possibili alimentati biologicamente.
  4. La verdura e la frutta comprala sempre di stagione perché costa meno.
  5. Mangia delle belle insalatone: fanno bene e sono economiche.
  6. Quando cucini cerca di fare più porzioni di quelle che ti servono, soprattutto quando prepari legumi e insalate di riso: si conservano perfettamente in frigo per qualche giorno.
  7. Non buttare mai gli avanzi. Con la pasta avanzata puoi fare delle gustosissime frittate o farla al forno. Con le verdure lessate puoi fare delle succulente vellutate. Anche se avanza il pane, non gettarlo: prova a farlo arrostito e vedrai che acquisterà nuova vita!
  8. Controlla sempre il frigo per vedere cosa sta scadendo e va fatto subito. Eviterai di gettare del cibo.
  9. Fai pane e pizza in casa. Prenditi un po’ di tempo e prepara il pane a casa tua. Non ci vuole molto a impastare, é più quello che occorre per la lievitazione, ma nel frattempo tu puoi fare altro!

Dove risparmiare

Qual é il modo migliore per fare la spesa? Al classico supermercato, al discount, oppure online? La risposta é: tutte e tre, quando serve. Bisogna partire da un presupposto: non é molto semplice risparmiare, fare la spesa da uno stesso negozio e allo stesso tempo mangiare sano.

Non stiamo dicendo che all’hard discount si trovino prodotti solo di pessima qualità, anzi. Purtroppo alle volte anche nei market più blasonati si acquista qualcosa che non é per nulla buono.

Se ti serve qualcosa che pesa molto, per esempio fardelli di acqua, passata di pomodoro o olio extravergine di oliva che hai visto in offerta, opta per l’acquisto online. Già che ci sei, verifica se in quel negozio ci sono altre offerte che ti interessano e comprale: risparmierai sulle spese di spedizione e forse avrai già finito la tua spesa.

Al discount si trovano ottimi prodotti per la pulizia della casa e della persona: sgrassatori, detersivo per lavastoviglie o per i piatti, profumi per l’ambiente e la persona, shampoo e bagnoschiuma sono davvero molto buoni e addirittura alcuni discount hanno lanciato le loro linee bio. Comprando queste cose al discount puoi risparmiare almeno la metà rispetto alle marche di prodotti più pubblicizzate.

Alimentari e private label

Un ottimo metodo per risparmiare soldi sulla spesa alimentare al supermercato, é quello di comprare prodotti “etichette private” (private label), detti anche “marchio proprio”. Si tratta di quella merce che ha lo stesso marchio del negozio. Ad esempio: biscotti Coop venduti alla Coop, shampoo Carrefour venduto al Carrefour, bagnoschiuma Auchan, pasta Esselunga, ecc.

Di solito questi prodotti sono di buona qualità é il prezzo é davvero molto conveniente, sicuramente più basso rispetto alle marche pubblicizzate. Forzatamente conquistati dalla pubblicità infatti, si finisce per sottovalutare tutte le marche che non si conoscono. Non essere distratto: spesso questi prodotti vengono collocati negli scaffali bassi o comunque poco visibili, ma nella grande distribuzione ci sono sicuramente.

Non credere che si tratti di sotto marche, anzi: controlla l’etichetta di questi prodotti e soprattutto lo stabilimento di produzione: ti accorgerai che spesso sono stati prodotti da aziende conosciutissimi.

Potrai scoprire per esempio che i biscotti Esselunga sono prodotti da quella marca che tanto amano i tuoi figli, la pasta Conad é prodotta dal pastificio del territorio in cui sei nato, ecc. La vera differenza sta nel prezzo, che é sicuramente più basso rispetto alle marche blasonate, e forse anche nella confezione, che di solito é più semplice.