Visualizzare fattura elettronica

Le aziende hanno l’obbligo di emettere fattura elettronica ai propri clienti e quindi devono dotarsi di sistemi appositi in grado di generare tale tipologia di fatture. D’altra parte, chi invece la fattura la riceve non è detto che sia sempre dotato di un sistema di lettura, perché potrebbe essere per esempio un privato oppure un soggetto in regime forfettario (non obbligato alla fatturazione elettronica).

In questa guida completa su come visualizzare fattura elettronica ti spiego come fare, come visualizzare il file nel formato xml (che sarebbe il formato delle e-fatture), come convertirle in pdf in modo da renderle leggili su qualsiasi dispositivo: pc, cellulare o smartphone Android o iOS. Il tutto grazie a dei servizi online gratis, senza registrazione e senza connessione web. Infine ti fornisco alcuni esempi di visualizzazione.

Come fare

A partire dal 2019, tutte le aziende sono obbligate a emettere fatture in formato elettronico, quindi tutti devono dotarsi di un sistema di emissione di fatture di questo tipo. Ci sono però degli utenti che sono esonerati dall’emissione di fatture elettroniche: per esempio chi ha una partita IVA in regime forfettario e, chiaramente, i consumatori privati senza partita IVA.

Questi soggetti non sono obbligati a dotarsi di un sistema di fatturazione elettronica. Supponiamo che tu sia un privato in regime forfettario: un tuo fornitore ti manda una fattura in formato elettronico. A questo punto tu devi riuscire a visualizzarla in un formato leggibile. Sì, perché se il tuo fornitore ti manda la fattura in formato elettronico, ossia in formato xml, non riesci a leggerla.

Dunque, chi emette fatture in formato elettronico, è chiaro che non ha problemi, perché si è automaticamente dotato anche di software in grado di leggere questa tipologia di fatture. Il problema sorge per chi non è obbligato a emettere fattura elettronica, che quindi non ha alcun interesse a dotarsi di appositi software, ma deve comunque essere messo nelle condizioni di poter leggere questi file.

XML

Delle volte il professionista è obbligato a convertire il file in formato pdf, a stampartelo e consegnartelo, oppure inviartelo via email. Altre volte invece no: è obbligato solo a inviarti la fattura elettronica in formato originale XML e poi sta a te convertirlo e visualizzarlo.

Per visualizzare una fattura elettronica in formato xml e convertirla in formato pdf assolutamente leggibile per te, puoi usare alcuni strumenti online gratis:

  1. Messi a disposizione dell’Agenzia delle Entrate, come il servizio online Fatture e Corrispettivi (devi essere registrato al servizio);
  2. Privati, che non richiedono alcuna registrazione né tanto meno installazione di software.

Ecco come visualizzare una fattura elettronica in pdf, o meglio, come convertire un file xml in pdf leggibile sul tuo pc, su dispositivo Android o iPhone/iPad.

PDF

Un servizio online gratis che ti permette di visualizzare una fattura elettronica in pdf è Mkt.it, Una volta collegato al sito non devi far altro che portare il file sulla pagina oppure sceglierlo cliccando su Scegli file:

Puoi usare questo servizio di visualizzazione fattura elettronica online gratis per trasformare file che hai ricevuto dalla Pubblica Amministrazione oppure da privati e i relativi allegati sempre in formato xml.

Il sito, una volta che hai caricato il file, lo trasforma subito in pdf. Non ci sono limiti: puoi convertire quanti file xml desideri. Il sito sottolinea che nessun dato viene salvato e tutte le fatture sono eliminate al termine della sessione.

Software

Chiaramente, per poter usare mkt devi essere collegato a internet. Ora invece ti faccio vedere un servizio che ti permette di visualizzare la fattura elettronica senza connessione a internet, ma semplicemente scaricando un software, un programma gratis sul tuo pc. Il programma è gratuito, non devi pagare nulla, si chiama Visualizza Fattura Elettronica e puoi scaricarlo da qui.

Una volta scaricato e installato il software, devi semplicemente aprirlo e, per vedere una fattura puoi scegliere uno di questi metodi:

  1. Apri su Sfoglia, seleziona il file da aprire e cliccare su Apri;
  2. Oppure semplicemente trascinando il file sulla finestra del programma.

Qui trovi un semplicissimo video Youtube che ti mostra, in meno di un minuto, come visualizzare una fattura elettronica grazie a questo programma, il tutto in maniera semplice, veloce e soprattutto gratis.

Esempio visualizzazione

Come sai, quando un’azienda invia una fattura, questa va prima all’Agenzia delle Entrate, che la controlla, e poi la passa direttamente al destinatario della fattura, consegnandola sulla sua PEC o codice univoco (a seconda della scelta del destinatario). Tutto questo è possibile attraverso il Sistema di Interscambio, ossia il sistema software dell’Agenzia delle Entrate per la gestione (invio e trasmissione delle e-fatture).

Il sistema di interscambio ti mette a disposizione foglio di stile (stylesheet) per visualizzare le e-fatture della PA: ecco un esempio di foglio di stile pubblicato sul sito FatturaPA. Ecco ora come fare per visualizzare il documento:

  1. Scarica il foglio di stile e salvalo sul tuo pc;
  2. Clicca sui file xml: si aprirà in formato leggibile.

Puoi usare questa modalità solo se chi ti ha consegnato questa e-fattura ha inserito l’apposita stringa per la lettura. Altrimenti, se manca tale stringa, la e-fattura non è leggibile.

Se manca tale stringa, allora puoi visualizzarla attraverso il servizio Fatture e Corrispettivi dell’Agenzia delle Entrate. Da qui puoi scaricarla e stamparla se lo desideri. Chiaramente, per accedere al servizio Fatture e Corrispettivi devi essere registrato. Se non lo sei, puoi visualizzare la fattura tramite Mkt, il servizio gratuito online di cui ti ho parlato nel paragrafo precedente.

La fattura elettronica è entrata in vigore a partire dal 2019: tutte le imprese (che siano ditte individuali o società) e i liberi professionisti sono obbligati a emettere la fattura in formato elettronico. Questo significa che devono dotarsi di un sistema che emetta questa tipologia di fatture.

D’altro canto, tutte le imprese devono dotarsi anche di un sistema per ricevere le e-fatture, a scelta tra:

  1. PEC: posta elettronica certificata. Puoi chiedere al tuo fornitore di inviarti la e-fattura alla tua email certificata;
  2. Codice univoco destinatario. In questo caso la fattura ti arriva all’indirizzo da te specificato. Di solito il codice univoco lo fornisce direttamente l’azienda che fornisce il software di fatturazione.

Di solito le aziende piccole, che gestiscono poche fatture al mese, preferiscono usare la PEC. Le aziende di medie e grandi dimensioni invece, che gestiscono una mole più importante di fatture, usano dei sistemi di contabilità acquistati da aziende terze.